Osteopatia e Terza Età

L’avanzare dell’età comporta alcuni inevitabili cambiamenti e può provocare condizioni di disturbo o patologia che vengono considerate fisiologiche o para-fisiologiche nell’invecchiamento di una persona.

In molti sono convinti che patologie e problemi fisici siano inevitabili quando si parla di terza età, tuttavia questo non significa che per alcune di esse, non sia possibile intervenire per modificarne l’andamento o ridurre l’intensità del sintomo.

Lo scopo dell’osteopata è cercare come sempre le cause del problema, per intervenire su di esse rallentandone il processo evolutivo, riducendo fastidi e disagi e ristabilendo l’equilibrio ed il benessere anche nei pazienti anziani.

Tenendo conto della storia clinica e personale, il fine è assecondare e mitigare la condizione del paziente senza stravolgerla, avendo chiare le caratteristiche della persona e definendo chiaramente gli obiettivi raggiungibili.

I principali disturbi della persona anziana che possono trovare soluzione nel trattamento osteopatico, sono:

  • Dolori muscolo-scheletrici ed articolari
  • Diminuzione della mobilità
  • Problematiche neuro-vascolari
  • Problematiche digestive
  • Incontinenza urinaria
  • Instabilità-vertigini ed acufeni.
“Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata, inizia semplicemente a salire il primo gradino.”
Martin Luther King