Gestione Neonatale

Nel corso degli anni successivi alla laurea, dando sfogo alla mia passione verso il mondo neonatale e pediatrico, ho avuto la fortuna di conoscere personalmente il grande Dott. Mario Castagnini, neurologo, di prestigio internazionale, che in oltre quarant’anni di lavoro, studio e ricerca, ha messo a punto un validissimo protocollo di diagnosi dei disturbi dello sviluppo neuro-psicomotorio del bambino ed anche un efficacissimo metodo di terapia precoce per prevenire o almeno ridurre i possibili danni dello sviluppo.

Lavorando per tutti questi anni in mezzo a neonati e bambini di tutte le età ed affetti dalle più invalidanti patologie, la sua esperienza l’ha portato a formulare preziosi consigli per tutti i neogenitori affinché i loro figli possano crescere sani, svegli, in forze, esprimendosi al massimo delle loro potenzialità.

Dopo aver frequentato svariati corsi presso la sua Associazione ed aver avuto la fortuna di seguire diversi tirocini direttamente presso il suo studio, sono riuscito a toccare con mano e vedere il grande potenziale preventivo e terapeutico del suo approccio, riuscendo a conseguire la qualifica di Specialista in Facilitazione dello Sviluppo delle Cerebropotenzialità.

Sicuramente le nostre mamme e nonne hanno amorevolmente tramandato i metodi di gestione più completi, ma siamo sicuri che questo sia l’approccio più corretto per facilitare il loro valido sviluppo neuro-psicomotorio?

Il cambio del pannolino, siamo sicuri di farlo nel modo corretto?

Le sue abitudini giornaliere, siamo sicuri di gestirlo nel migliore dei modi?

Come tenerlo in braccio o posizionarlo in culla, lo facciamo nel modo giusto?

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. 
Ed all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.”
San Francesco d’Assisi